Kostas Mich Stamatis – Filologo, scrittore, saggista, Direttore rivista “Limenikà Chronikà” della M.M. greca.

Un’antologia poetica estera, in quanto prende corpo, nasce in una città italiana, Carrara in Toscana, una Terra che ci porta sempre impulso poetico e spirito di questo luogo ed è per questo che è fonte inesauribile di arricchimento della nostra sostanza, esistenza, spirituale. Questo moderna antologia poetica italiana assume ancora più valore e significato, dal momento che è il primo libro della collana “EOS” di un editore coraggioso Litho Commerciale e ispirato alla classica ITACA che illumina di perenne luce dell’Aurora [Eous, è genitivo di EOS, nota mia].

Un “Noi “poetico fortemente profumato di (Spirito Greco) Grecia (che profuma di Grecia). Tale silloge comprende difatti ben 24 poeti e scrittori contemporanei italiani, nuovi di idee: Federica Bonzi, Italo Zingoni, Francesca Giustini, Matteo Crosera, Rossella D’Alba, Rosa d’Onofrio, Antonella Ronzulli, Mario Di Nicola, Annamaria Pecoraro, Rosaria Chiariello, Adriana Bertani, Rosanna Spezzati, Lucia D’alessandro, Laura Klemm, Anna Manzi, Lucrezia Abbrescia, Cristiano Maiorino, Redent Enzo Lomanno, Fernanda Besagno, Antonia Izzi, Loretta Citarei, Anna Bonarrigo, Moreno Botti, Kostas Mich. Stamatis.

Ben oltre 200 pagine di un libro d’arte, ben impresso, ospita un totale di 75 poesie, quale esempio della sua seria struttura, tre per ogni poeta partecipante. Le poesie sono brevi, lineari nella loro struttura riflessiva e lirica della umana riflessione moderna ma, soprattutto, anima di giovinezza poetica, poeti che vivono senza frontiere le difficoltà del mondo di oggi. Le loro voci sono una protesta ma anche una resistenza dinamica, libera nella nostra società, è una rivoluzione spirituale che parte quando s’avverte nella umana condizione, risvegliando la paura e la sua speranza perduta per un domani, un futuro. E’ un percorso di ideale e fattiva speranza verso Itaca, stato mentale, che simboleggia gli obiettivi e la speranza utopica dell’uomo nelle sua condizioni terrena-esistenziale.

L’antologia, degna del valore di Enrico Marco Cipollini e di Antonella Ronzulli (quest‘ultima è la curatrice per la Casa editrice Lithocommerciale) ha l’intento, pienamente riuscito di illuminare l’ispirazione dei poeti, il senso, il significato più profondo, l’obiettivo del sentire poetico, facendo sì conoscere ai lettori le opere dei contemporanei qui presenti. Ogni poeta ha infatti poesia, commento, brevi profili e nota bibliografica ma molto critica cosicché il lettore possa aver sempre presente il poeta che si appresta a leggere: intuizione, assimilare notevolmente e con consapevolezza LO SPIRITO che anima la poetica. Opera unica, originale e preziosa che cerca di legare il lettore sensibile (cuore letteralmente) a questi nuovi motivi di creazione ispiratrice. Una lirica tesa a progettare (disegnare) con forza e molto coraggio la prospettiva per un domani migliore.

Il titolo della Silloge “Oltre Itaca, radendo il cielo”, è in linea con la copertina che raffigura l’amplesso tra cielo e mare, “Nel blu più blu del cielo e del mare”, di A. Colucci, come indicato nell’introduzione di Enrico Marco Cipollini, “oltre Itaca c’è sempre una bellezza da assaporare e verità inattese, inaspettate”. Questo vasto mondo tra lo sconosciuto e il conosciuto tra Terra (ITACA) e il Cielo, è il cosmo che ascrive,  racchiude l’uomo e il suo Mondo, così come il suo percorso eterno dalla terra per conquistare e conoscere oltre. E’un pulsare di emozioni, di edificante speranza, consolazione per raggiungere tale aspettativa di bellezza. Chi ignora questo non merita e non vogliamo sapere di questi. MONDO puro, umano, poetico traccia l’unica linea tra Itaca e il sublime Cielo: un ponte ideale della natura umana con l’onnipotenza del Cielo pieno di mistero. Si tratta di una conversazione celata dell’esistere umano con il mistero, un vero De Profundis.

I titoli delle opere ci danno una chiara idea come puro cristallo, di fragranza di fiori che profuma ogni poesia dell’Antologia:l’amore il silenzio la consapevolezza il dolore la lotta, la vita uomo e donna il destino dei fanciulli, Itaca, Rugiada, cielo infinito, Luce Voce sommessa e vera Voce che richiama pensieri, sentimenti, musiche, miti, farfalle leggere che volano come anima sincera, pulita, storia umana.Un vero intero universo visto dentro: ispirazione e illuminazioni liriche da un gruppo di poeti, guidati magistralmente dai curatori, che segnano una forte crescita rispetto ad una società in decadenza. Presenza poetica che alimenta Utopia ma dona dinamicità alla vita stessa. Antologia come nuovo respiro di vera speranza di cui sentivamo bisogno.

Traduciamo alcuni versi da una poesia di Matteo Crosera:

“ Verso Itaca”

poeti non a caso /senza casco/ verso Itaca/ancora lontana”  (p. 36)

 Kostas Mich Stamatis

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...