PARTE LA XVIII BIENNALE DI POESIA DI ALESSANDRIA

Pubblicato: 28 maggio 2016 in Eventi, News, Rassegna stampa
Tag:,

logopoesia

© Biennale di poesia

 

Che capolavoro è l’uomo!

Parte la XVIII biennale di poesia di Alessandria nel segno di Shakepeare

Quello che è con tutta probabilità la più antica manifestazione di poesia in Italia (I edizione 1979) continua il percorso di profondo rinnovamento intrapreso nelle ultime due edizioni: con l’ormai totale disimpegno delle pubbliche amministrazioni la Biennale non può più vantare patrocinii pubblici (ma si potrebbe capovolgere la cosa..), ed è quindi indispensabile aprire nuove collaborazioni: per fortuna il credito culturale della Biennale è immenso, per cui il Programma annuale (rimandiamo al sito e al blog per le altre informazioni) si articola ormai su più eventi svolti sul territorio. Tra i patrocinii di grande peso che la Biennale può comunque vantare citiamo l’Università Alma Mater di Bologna (che parteciperà con i suoi docenti), l’Associazione Insegnanti di Lingue straniere, il sito Ossigeno nascente (riferimento per la poesia italiana, nato dal lavoro dell’Università di Bologna), La Biblioteca di poesia “Guido Gozzano” di Terzo (una delle tre in Italia), l’Associazione letteraria La clessidra e tantissime altre realtà locali e non, che stanno ma mano aggiungendosi alla lunga lista.

A partire da giovedì 2 giugno (ore 15-19), nello splendido Complesso Monumentale di Santa Croce   di Bosco Marengo, che da solo vale una visita, e in concomitanza con una esposizione libraria e artistica, la Biennale proporrà i migliori poeti e critici d’Italia, tra cui diversi alessandrini; vi sarà anche un Concorso estemporaneo di poesia, con ricchi premi in libri offerti da puntoacapo, editrice degli Atti della Biennale. Per l’occasione, vi saranno due interventi su William Shakespeare, a cura di Mauro Ferrari, che della Biennale è direttore, e di Cristina Vallaro, docente dell’Università Cattolica del Sacro Cuore (MI). Il tema comune a tutti gli eventi è appunto un verso dell’Amleto, che punta alla grandezza dell’uomo, ma anche al mistero del male che si annida nel suo cuore.

 Si proseguirà domenica 19 giugno a Piovera, nel Parco e negli ambienti del Castello (visita d non perdere), poi a Terzo (2 luglio), con poeti dialettali alessandrini e piemontesi; il 27 agosto vi sarà l’appuntamento di S. Sebastiano Curone, all’interno di Artinborgo. Il Convegno della Biennale si terrà poi ad Alessandria (17-18 settembre, con la collaborazione del Museo della Gambarina e del Liceo Plana): sarà l’occasione per gli approfondimenti critici e il Gemellaggio con la Valle d’Aosta che porterà i suoi migliori dialettali. A seguire, la I delle Giornate di studio che la Biennale intende dedicare ai maggiori poeti, cominciando con il veneto Fabio Franzin. Il 9 novembre, concerto di chiusura del Gruppo dell’Incanto, con i testi di Aldino Leoni, Presidente “storico” della Biennale. Come si vede, un programma ricchissimo e articolato, che vuole mantenere la nostra zona fra le aree più fertili della poesia italiana.

La Direzione culturale

 

http://biennaledipoesia.wix.com/biennale

biennaledipoesia.blogspot.it

 

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...