Promozione Scrittori Emergenti: Intervista all’autrice Antonella Ronzulli

Pubblicato: 6 giugno 2014 in News, Rassegna stampa
Tag:, , , , , , , ,

Promozione Scrittori Emergenti:

Intervista di Roberta Volpi all’autrice Antonella Ronzulli

 ……

Ci presenti oggi la tua opera. Prima di chiederti come è nata questa idea, ti va di raccontarci qualcosa di te, ad esempio da quanto tempo scrivi?

 

Nasco nel 1963 a Novi Ligure, sposata, Assistente Amministrativa, adoro cani e gatti, ascoltare vari generi musicali e amo la vita in camper per la libertà che mi regala. Mi piace leggere, letteratura, medicina, tecnologia, filosofia. Non faccio differenze in quanto sono avida di sapere e da sempre ho la passione della fotografia. Semplicemente una donna, così amo definirmi, una donna come molte, con una splendida famiglia e una vita serena.

Scrivere non è stata una scelta, è la poesia che mi ha cercata. Non avevo mai pensato alla scrittura, ma un giorno è successo qualcosa di tremendo e la mia vita è cambiata; ho dovuto superare problemi, sconfiggere rabbia e dolore, e sono stata aiutata: ho incontrato la poesia. Il tormento usciva da me e restava sulla carta, mentre io diventavo ogni giorno più forte, ho compreso che mi aiutava, mi faceva stare bene e non ho più smesso.

 

Hai mai fatto leggere prima di ora i tuoi lavori al pubblico? Ti sei mossa sempre attraverso la Rete o hai già utilizzato altri strumenti di comunicazione?

 

Non solo in web ma anche mediante stampa e riviste di settore, diverse radio, partecipando a concorsi e facendo molte presentazioni in giro per l’Italia: nei miei blog antonellaronzulli.wordpress.com e neoria.wordpress.com  potete visionare tutto.

 

Qualcuno ti ha ispirato durante il tuo percorso? Un autore o un libro in particolare?

 

Ci sono scrittori-poeti che ritengo maestri, Hermann Hesse, Ezra Pound, Charles Bukowski, Pablo Neruda, Alda Merini (rivedo in lei tratti del mio carattere, decisa, diretta, incurante dei pre-giudizi, ma concentrata sulle sue idee): tutti grandi autori che mi invitano a riflettere; mi sto inoltre dedicando alla lettura dei poeti-filosofi Hans-Georg Gadamer e Friedrich Nietzsche: “La vita è fatta di rarissimi momenti di grande intensità e di innumerevoli intervalli. La maggior parte degli uomini, però, non conoscendo i momenti magici, finisce col vivere solo gli intervalli” parole di Nietzsche che ho riportato all’inizio del mio libro, per quanto in linea con il mio pensiero.

 

Pensi di avere un metodo di scrittura studiato ad hoc, dove verso dopo verso fai anche delle riflessioni tecniche, oppure scrivi maggiormente di getto, dando più importanza all’impatto finale e immediato della composizione?

 

Le poesie nascono sempre da situazioni della mia vita che, nel bene o nel male, catturano la mia mente, attimi di felicità o di dolore, attimi precisi in cui scavo a fondo e cerco il senso. Sono soddisfatta solo quando riprovo l’intensità del momento e non solo un freddo ricordo. La sintesi è una qualità che prediligo, cerco di esprimermi con poche parole, a volte anche forti e mettere su carta i miei pensieri mi ha fatto raggiungere la serenità interiore. Penso che la creatività sia stata dentro me da sempre, vedi la  fotografia, ma solo adesso riesco completamente ad esprimerla.

 

Soffermiamoci un attimo sull’opera: di cosa tratta e quali sono le caratteristiche per cui il lettore, dal tuo punto di vista, dovrebbe restarne affascinato? Quali gli elementi cui hai dato maggiore rilevanza durante la stesura?

 

“AliVive” (2010 Rupe Mutevole Ed. – 2011 Rupe Mutevole Ed. 2^ edizione) è nato in un momento particolare della mia vita; un problema di salute mi aveva resa debole, anche psicologicamente, ed io donna forte e sicura prima, quasi vegetavo. Ma dentro di me non accettavo questa condizione e alla fine mi sono ribellata. Ho iniziato a scrivere, come già spiegato in una precedente risposta, e liberandomi ho ripreso il controllo della mia vita, ero di nuovo “viva” e sono tornata a “volare” verso i miei sogni. “AliVive” è la fotografia di quel preciso periodo. Ne parlo volentieri, anzi spero che la mia storia, certamente uguale a molte altre, possa aiutare qualcuno; quando in un secondo, perché così è stato, ti accorgi che stai per perdere tutto, la tua libertà o la vita stessa, entri in una sorta di limbo, alternando  momenti di puro terrore a rabbia, apatia, speranza, ma io ho scelto di combattere ed ho vinto, ho riconquistato la mia vita.

“Attimi, il puzzle della vita” (2012 Lettere Animate Editore) pubblicato esattamente a distanza di due anni, è un libro diverso dalle sillogi poetiche a cui siamo abituati, poiché sono maturata, cresciuta dentro, ora osservo attentamente il mondo, ne scrivo anche crudamente, vivo con più consapevolezza, nulla più in me, intorno a me è superficiale. Il testo è suddiviso in più parti, in una c’è il connubio di due espressioni artistiche con le mie fotografie che accompagnano alcune poesie, per imprimere ancora più forza alle mie parole; in un’altra dichiaro a gran voce l’importanza della condivisione, perché la bellezza nell’unirsi per scrivere una poesia è una sensazione unica che arricchisce, anche nel cuore. Questa apertura agli altri, molto forte in me, si riscontra nuovamente nella parte del libro in cui ho inserito alcune poesie tradotte in inglese e in spagnolo. Dobbiamo aprire la nostra mente al nuovo, al diverso e guardando al futuro darci la possibilità di conquistare altri orizzonti e la poesia in questo può aiutare, avvicinare, annientare la solitudine, può essere un’unione di anime.

Il mio impegno negli ultimi mesi è stato dedicato a “Oltre Itaca, radendo il cielo”  (2014 Litho Commerciale) un’opera di cui sono coautrice insieme al filosofo prof. Enrico Marco Cipollini. La pubblicazione in commercio da marzo, che vanta la partecipazione di nomi importanti quali Moreno Botti e Kostas Mich Stamatis, è l’espressione poetica del gruppo EpicaEtica, comprensiva degli scritti di venticinque autori contemporanei, arricchita da note biografiche introduttive e note critiche ai testi. Quest’opera che permette di conoscere nuovi nomi del panorama attuale, arricchirà sicuramente il bagaglio personale di chi la leggerà.

 

Quali saranno i prossimi impegni in relazione alla promozione del libro, o quali gli obiettivi ora prefissati?

 

Stiamo organizzando la presentazione ufficiale di “Oltre Itaca, radendo il cielo” in Versilia (Forte dei Marmi) con la partecipazione degli autori per maggio-giugno, ma  seguiranno altre zone d’Italia. In contemporanea alcuni autori stanno organizzando la promozione in Francia e in Grecia.

 

Rivolgiti a un potenziale lettore della tua opera, spiegando la tua idea sul risultato dell’opera tra le mani del pubblico. Perché sceglierlo?

 

Riporto il comunicato stampa:

Una copertina semplice ma elegante, con una foto di Antonella Colucci (in arte Antonella Kool) dove si rappresenta l’amplesso tra cielo e mare su una linea obliqua dell’orizzonte che dà l’idea dell’«Oltre», racchiude l’opera “Oltre Itaca, radendo il cielo”, espressione poetica del gruppo EpicaEtica. In un deserto acidificante, in una crisi non solo economica ma anche morale, 25 autori di varia levatura e fama che ivi riportiamo Federica Bonzi, Italo Zingoni, Francesca Giustini, Matteo Crosera, Rossella D’Alba, Rosa d’Onofrio, Antonella Ronzulli, Mario Di Nicola, Annamaria Pecoraro, Rosaria Chiariello, Adriana Bertani, Rosanna Spezzati, Lucia D’alessandro, Laura Klemm, Anna Manzi, Lucrezia Abbrescia, Cristiano Maiorino, Redent Enzo Lomanno, Fernanda Besagno, Antonia Izzi, Loretta Citarei, Anna Bonarrigo, Moreno Botti, Kostas Mich Stamatis, han cantato le ansie, le speranze, le illusioni, le delusioni e i sogni che costellano l’incedere umano, fornendoci un affresco attuale e poliedrico sulle vie e le esigenze dell’uomo con un linguaggio espressivo non reificante che è solo dell’Arte e della Poesia. Le varie sfaccettature dello Spirito s’aprono ad un confronto serio e dialettico nel panorama dell’oggi come momento sì di Crisis ma nel contempo di Kairos: è questo alito pulsante in ciascuna opera che ci fornisce una chiave di lettura delle “exis” della contemporaneità: essere se stessi, a sé presenti, tesi verso la ricerca mai di facili compromessi, di aleatorie soluzioni bensì di fattive alternative, non da ultimo, la libertà dell’animo come conditio sine qua non per agire nel mondo, dopo aver scandagliato gli abissi umani. Un sentiero luminoso emerge come filo conduttore che lega tale diverse voci per formazione ed esperienza ma profondamente umane. Itaca è il topos mentale per antonomasia del ritorno non tanto di Odisseo alla sua petrosa isola ma del ritrovar-si, di trovare sé e le proprie radici culturali, esigenza più che agita in un mondo, l’odierno, dove il valore è in crisi e non tanto i valori, così avvertiamo l’abissale smarrimento in codesto atlante delle ragioni e regioni antropiche. Gli autori dipingono quanto detto in espressioni coinvolgenti, struggenti e si spingono verso mete di azzurrità mai appagata, oltre: urgenza dello pneuma che vivifica e dilata l’esprit, esigenze ineludibili.

Chi scrive ringrazia la casa editrice novese, Litho Commerciale, che ha creduto in tale progetto, iniziando così la collana “ Eos”, la dea dell’Aurora, che, scendendo dal cielo, si strugge per amore e irrora di Rugiada il mondo, fecondandolo mentre fa nascere il nuovo giorno, un dì luminoso di idee.

(Enrico Marco Cipollini e Antonella Ronzulli)

Riporto lo spot promozionale:

http://www.youtube.com/watch?v=3w0J5Ivi3ow&list=UUlHOPLKA3tGqb7FOiUKGzDA

 

Dove è possibile acquistare una copia del tuo libro?

AliVive copertina

“AliVive” non è più in commercio, le ultime copie disponibili sono in mio possesso, chi lo desidera può contattarmi via mail:  antonella.ronzulli@libero.it

 

attimi

“Attimi, il puzzle della vita” è disponibile sui siti di vendita online ma se lo desiderate con dedica contattatemi via mail.

 

Stampa

“Oltre Itaca, radendo il cielo” freschissimo di stampa è disponibile al link http://www.libreriauniversitaria.it/oltre-itaca-radendo-cielo-espressione/libro/9788890970504

 

vai al link

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...