Temperamente

Pubblicato: 11 marzo 2012 in Rassegna stampa
Tag:, , , , ,

Intervista ad Antonella Ronzulli

Antonella Ronzulli nasce a Novi Ligure (AL)  il 29 agosto del 1963, scopre la scrittura come ancora per superare un problema di salute. Nel giugno 2010 pubblica la sua raccolta di poesie AliVive con Rupe Mutevole Edizioni.Diventa una passione che associa a quella per la fotografia e la conduce a presentare insieme le sue opere.

Antonella benvenuta nel nostro salotto virtuale. Ali Vive rappresenta il tuo esordio poetico. Come sono sgorgate dalla tua penna queste poesie e come è stato vederle prendere la forma di un libro?

Ho iniziato solo pochi anni fa, prima solo con pensieri sparsi, poi sono nate le prime poesie. Il libro è per me un figlio, una vittoria, un regalo del destino.

Vuoi spiegarci il significato del titolo, cosa intendi per “ali vive”?

Molto nel libro è autobiografico, o comunque fa parte della mia realtà: leggendolo incontri dolore, rabbia, gioia, pudore, moralità, principi e valori importanti per me. Giorni, mesi trascorsi scrivendo e combattendo la mia guerra personale, poi finalmente ho ritrovato la speranza e ho ricominciato a rincorrere i miei sogni, volando con il pensiero. Ecco le mie ali, vive, loro mi hanno riportato alla vita.

I tuoi versi sono animati dai sentimenti e soprattutto sono alimentati dalla volontà di non arrendersi, di lottare contro un nemico invisibile. Quanto la letteratura, i libri e la scrittura ti hanno aiutata a non demordere?

Come ho detto prima, scrivere è stata la mia medicina in un terribile momento della mia vita, una cura che si è trasformata in intensa passione: la poesia mi ha cercata, è stato un incontro che mi ha cambiata.

Il libro che consiglieresti ai nostri lettori?

Non mi sento di fare nomi in particolare, ma leggete molto e anche libri di autori esordienti.

Cosa pensi della poesia nel panorama italiano? Quali sono i tuoi punti di riferimento?

Siamo tanti a scrivere e la poesia non è di facile impatto sul pubblico. Sicuramente bisogna essere bravi, ma ci vuole una buona dose di fortuna per emergere in questa realtà in cui pochissime case fanno promozione agli autori successivamente alla stampa dei libri.  Merini, Eliot, Neruda ed Hemingway sono tra gli autori che mi insegnano.

Cinque buoni motivi per leggere il tuo libro?

“Semplicemente una donna” è come mi definisco: racconto di me, della mia vita, delle mie emozioni, di storie reali in cui molti si possono ritrovare, in un libro scritto con semplicità, dove i sentimenti e gli affetti sono il filo conduttore.

Stai scrivendo qualcosa al momento?

Sì, non smetterò mai di scrivere poesie e sto preparando un nuovo libro. Sarà edito dalla neonata Casa Editrice “Lettere Animate” che pubblica soprattutto autori esordienti senza richiedere contributi, con cui collaboro come Direttrice delle collane “Phoetica” e “Insieme”, oltre ad occuparmi di pubbliche relazioni ed organizzazioni eventi.

Simona Leo

http://www.temperamente.it/interviste/intervista-ad-antonella-ronzulli/#more-16609

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...